Secondo Eurostat, in Italia oltre 550mila persone sono occupate in questo comparto, di cui quasi l’85% sono uomini. Le prospettive per il prossimo futuro sono decisamente interessanti, considerando che l’Unione Europea ha stimato quasi 900mila posti vacanti nel digitale che andranno colmati entro il 2020.

LEGGI

Quali sono i social più amati dagli italiani? Passiamo più tempo su Facebook o YouTube? Un’analisi puntuale arriva da Vincenzo Cosenza, esperto di social media e strategist di BlogMeter, che ha analizzato i flussi di utilizzo nel 2015 partendo dalla Total Digital Audience di Audiweb / Nielsen.

LEGGI

Sempre più connessi in mobilità. In occasione dello Iab Seminar ‘People are mobile’ (qui), Audiweb conferma che sono oltre 32 milioni gli italiani che navigano in Rete da smartphone, ovvero il 68% della popolazione tra gli 11 e i 75 anni, con un aumento del 45% negli ultimi due anni. Quasi 13 milioni le persone che invece accedono a Internet da tablet, pari al 26,8% della popolazione.

LEGGI
twitter facebook linkedin condividi su:
Buon compleanno Apple!

Il video “40 anni in 40 secondi” ripercorre a ritmo serrato alcuni prodotti memorabili e gli slogan pubblicitari più significativi. La storia dell’azienda è proprio questa: nonostante tanti flop e molte ombre, Apple ha saputo inventare dispositivi che hanno segnato in modo indelebile l’evoluzione del personal computing e delle tecnologie mobili.

LEGGI

Eurostat ha rilevato che il 31% delle imprese ha oggi posti vacanti nell’area ICT e fatica a trovare persone esperte e qualificate. Tante quindi le occasioni per chi vuole trovare lavoro nell’ICT…

LEGGI

Il “mito” della tecnologia che ruba il lavoro è però destinato a rimanere un luogo comune, come già avvenuto altre volte nella storia dell’industria moderna. «Le professioni si evolvono, non spariscono. Ci saranno meno camerieri e più programmatori.

LEGGI

Sempre più aziende sono oggi presenti sui social media, poche sanno sfruttare bene questo prezioso canale per costruire un marketing digitale innovativo ed efficace. Quale ruolo deve avere il Social Media Manager in questo contesto?

LEGGI

Dalla versione 5 in poi fornisce un supporto per la programmazione orientata agli oggetti (Object Oriented Programming). L’ultima major release – la n. 7 – è stata rilasciata nel dicembre 2015 dopo più di 10 anni dalla precedente. Garantisce performance decisamente migliorate e per la prima volta si parla di return type declarations.

LEGGI

Se gli utenti hanno accolto la novità con entusiasmo – nonostante qualche critica per l’assenza del pollice verso tra le opzioni – le aziende hanno già iniziato a pensare come utilizzare le Reactions per misurare gli atteggiamenti della propria community.

LEGGI